Guida: Creare una live CD di Windows XP

Con il programma PE Builder è possibile realizzare una live CD di Windows XP, al fine di salvare i dati su un supporto esterno nel caso in cui Windows non dovesse partire; effettuare un backup dei dati oppure dell’intero sistema; pulire Windows dai virus che lo hanno fortemente compresso. Ci sono anche altre funzioni, ma queste sono le principali. Tale live CD è simile alla classica live CD di Linux, solo che al suo posto troviamo Windows XP. In questa guida vedremo come realizzare questo CD di avvio e includere i programmi che ci interessano per effettuare le azioni descritte poco sopra.

Tutto quello che vi occorre è un CD-R vuoto e un CD di installazione di Windows XP.

SCARICAMENTO E INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE

1. Scaricate il software da qui. Il file avrà un peso di 3,2 MB.

2. Una volta scaricato avrete un file denominato “pebuilder3110a.exe” image. Fateci sopra un doppio click.

3. Selezionate la lingua italiana. Quindi cliccate su “OK”.

image 

4. Vi si aprirà una finestra che vi introdurrà all’installazione del programma. Cliccate su “Avanti” per proseguire.

image

5. Selezionate la cartella in cui installare il programma, cliccando sul pulsante “Sfoglia…”. Vi consiglio di lasciare il percorso predefinito. Quindi cliccate su “Avanti” per proseguire.

image 

NB : Annotate bene il percorso, perché ci servirà in seguito.

6. Cliccate ancora su “Avanti”.

image

7. Spuntate la voce “Crea un’icona sul desktop”. Quindi cliccate su “Avanti”.

image

8. Cliccate sul pulsante “Installa”. Partirà la copia dei file del programma nella cartella scelta al passo 5. L’operazione durerà qualche secondo.

image 

9. Una volta terminata l’installazione, decidete se avviare subito o meno il programma, semplicemente spuntando o meno la voce “Avvia PE Builder”. Quindi cliccate su “Fine”.

image 

CREAZIONE DELLA LIVE CD

Ricordate che l’icona del programma è quella denominata “PE Builder” image, su cui dovete fare un doppio click per aprirlo.

1. Inserite il CD di installazione di Windows XP e aspettate che venga riconosciuto dal SO.

2. La prima volta che aprite il programma dovete accettare il contratto di utilizzo di licenza (ovviamente gratuita). Cliccate quindi su “Accetto”.

image 

3. Nella finestra in cui vi si chiede di cercare i file di installazione di Windows cliccate su “No”, in quanto l’operazione può impiegare diverso tempo. Scegliere il percorso manuale è un’operazione molto più rapida.

image 

4. Nella sezione “Builder” in alto alla finestra, cliccate sul pulsante “…” corrispondente alla prima casella di testo Origine: .

image 

5. Selezionate il lettore DVD in cui avete inserito il CD di Windows XP (nel mio caso “Unità CD (E:)” ). Quindi cliccate su “OK”.

image 

6. Ora cliccate sul pulsante “…” corrispondente alla seconda casella di testo Personalizza:. In questo modo potete aggiungere una cartella contenente dei file indispensabili, che devono essere necessariamente leggeri.  

image

7. Selezionate la cartella contenente i vostri file indispensabili. Quindi cliccate su “OK”.

image

8. Ora dovete scaricare da qui il pacchetto “xpe-1.0.7.cab” che vi permette di aggiungere il desktop di Windows XP, compreso il menu Start.

9. Cliccate sul pulsante “Plugins”, in basso a sinistra della finestra.

image

10. Si aprirà una finestra contenente tutti i programmi inclusi nella live CD. Per aggiungere il pacchetto appena scaricato, cliccate su “Aggiungi” image, in basso alla finestra.

11. Selezionate il pacchetto scaricato in precedenza “xpe-1.0.7.cab”, quindi cliccate su “Apri”.

image

12. Lasciate il nome predefinito della cartella. Quindi cliccate su “OK”.

image

13. Dopo qualche secondo avete in alto alla lista la serie di file provenienti dal pacchetto appena aggiunto, che iniziano con [Sherpya]. Assicuratevi che tali pacchetti siano tutti attivati. Se così non fosse, selezionate il file disattivato, quindi cliccate su “Attiva/Disattiva” image, che si trova sempre in basso alla finestra. 

image

14. Selezionate le voci “Nu2Shell” e “Startup Group”, quindi cliccate su “Attiva/Disattiva” image per disattivarle. In questo modo sarà possibile avere l’intera interfaccia in italiano di Windows XP. Quindi cliccate su “Chiudi” per chiudere la finestra.

image

NB : Usufruendo dei passi dall’9 al 13 potete aggiungere anche altri plugins a vostra scelta, ovvero dei veri e propri programmi. Li potete scaricare da qui, cliccando sull’icona raffigurante un foglio di carta e una rotella gialla. La procedura per aggiungerli è semplice, e l’abbiamo appena vista.

15. In basso alla finestra spuntate la voce “Crea immagine ISO: (inserisci il nome del file)”, quindi, poco più in basso a destra, cliccate sul pulsante “…”.

image

16. Selezionate la cartella di destinazione in cui collocare l’immagine ISO. Dopodiché nominatela come volete (io la chiamerò “Live CD XP”). Quindi cliccate su “Apri”.

image 

17. Ora cliccate su “Crea” per iniziare la creazione della live CD.

image

18. Nella cartella “BartPE” verranno copiati alcuni file necessari per la creazione della live CD. Alla finestra che vi chiede di creare questa cartella rispondete con “Sì”.

image

19. Ultimo passo prima dell’effettiva creazione della live CD: accettate le condizioni di licenza di Windows cliccando su “Accetto”.

image 

L’operazione impiegherà alcuni minuti, a seconda del numero di plugins installati e dall’eventuale quantità di dati contenuta all’interno della cartella scelta al passo 7. Non effettuate nessun’altra operazione!

20. Una volta terminata la creazione della live CD, cliccate sul pulsante “Chiudi”.

image

Questa è l’immagine ISO che dovrebbe apparirvi image.

Attenzione! In alto a sinistra della finestra stessa deve apparirvi una situazione simile a questa.

image

Se notate che vi è almeno 1 errore, dovete ripetere la creazione della live CD, eliminando gli errori, ovviamente. Per visualizzarli dovete usufruire di questi pulsanti image, che trovate in basso alla finestra. Se non sapete quali eliminare, potete chiedere aiuto ad un esperto, ma spesso tali errori si eliminano semplicemente riavviando il computer.

21. Per un ulteriore verifica montate l’immagine ISO su Daemoon Tools. Dopodiché masterizzatela sul CD-R con ImgBurn.

Per chi ha voglia di spendere più tempo la verifica più pertinente consiste nel montare l’immagine ISO su una macchina virtuale, tipo Virtualbox.

22. Ultimo passo, eliminate la cartella “BartPE”. Essa occupa diverse decine di MB, e può risultare ingombrante. Per farlo, cliccate su “Risorse del Computer” (o “Computer” per chi ha versioni successive di Windows XP), quindi cliccate sulla partizione contenente la cartella del programma PE Builder. A questo scopo utilizzare il percorso che vi siete annotato durante la fase di installazione.

image 

23. Ora cliccate sulla cartella “pebuilder3110a”.

image

24. Cancellate la cartella “BartPE”. Non vi sto a spiegare la procedura perché ormai eliminare i file e cartelle dev’essere una cosa talmente banale che anche i più neofiti lo sanno fare.

image 

EFFETTUARE IL BOOT DELLA LIVE CD

1. Accendete il PC (o riavviatelo se l’avevate già acceso), ed entrate nel BIOS tramite un pulsante della tastiera. Solitamente è F1-F2-F3-F4….F12. Potete capire il tasto giusto da premere tramite la schermata del BIOS o della pubblicità del prodotto. Il tasto va premuto mentre visualizzate tale schermata. Nel caso di VMware Player, un programma per emulazione delle macchine virtuali, il tasto da premere è F2.

image_thumb7

2. Se siete stati rapidi e se avete premuto il tasto giusto, dovrebbe apparirvi una schermata simile a questa.

 

3. Spostatevi con le frecce della tastiera per raggiungere la voce “Boot”, che si trova in alto a al vostro schermo.

 

4. Una volta raggiunta questa voce, sempre usando le frecce della tastiera, selezionate la voce “CD-ROM Drive”.

5. Con i tasti + e , spostare la voce “CD-ROM Drive” al primo posto, come illustrato nello screen precedente.

6. Premere il pulsante F10 per salvare. Prima di uscire dal BIOS, ci sarà un messaggio di conferma dell’operazione. Premete semplicemente il pulsante “INVIO”. In questo modo, il vostro PC si riavvierà.

 

7. Dovete essere molto rapidi. Mentre il PC si sta avviando, inserite subito la live CD masterizzata. Se siete stati abbastanza rapidi, non avvierete il SO preinstallato ma la live CD.

Se avete seguito per bene tutti i passi per creare la live CD, una volta avviata, avrete l’interfaccia di Windows XP.

image

Navigando in Risorse del Computer noterete che al suo interno vi sono la partizione del Windows installato nel PC (solitamente Disco locale (C:) ), e la partizione di BartPE (X:), contrassegnata con l’icona del CD-ROM. Cliccandoci dentro troverete anche gli eventuali file aggiunti al passo 7 del precedente paragrafo.

image 

Cliccando invece sul pulsante Start, nel menù “Programmi” troverete tutti i software aggiunti dai passi 9 a 13 del precedente paragrafo. 

image 

CAMBIARE LO SFONDO DEL DESKTOP

Non vi piace lo sfondo preimpostato di BartPE? Vediamo come cambiarlo!

Attenzione! Dovete cambiarlo prima di creare l’immagine ISO della Live CD!

1. Scegliete uno sfondo a vostro piacimento, che dev’essere nel formato “.bmp”. Se così non fosse, apritelo con Paint.

2. In alto a sinistra cliccate su “File”, quindi un click su “Salva con nome…”.

image

3. Salvate lo sfondo direttamente nella cartella del programma. Nominatelo come “bartpe”, quindi, sotto alla casella di testo in cui digitare il nome, selezionate la voce “Bitmap 24 bit (*.bmp, *.dib)”. Quindi cliccate su “Salva”.

image

4. Alla richiesta di sostituire lo sfondo originale rispondete con “Sì”.

image

In questo modo sostituirete lo sfondo originale di BartPE con quello che avete scelto voi.

NB : Vi ho mostrato la procedura perché non tutti gli sfondi hanno l’estensione “.bmp”. Nel caso lo sfondo fosse di questo formato, basta semplicemente mutarne il nome in “bartpe” e copiarlo nella cartella del programma.

CREARE LA LIVE CD IN UNA PENDRIVE O SD CON PETUSB

Se magari usate un portatile privo di lettori di supporti ottici e non ne avete uno esterno a cui collegarlo, seguite questa procedura per inserire la live CD all’interno di una pendrive (chiavetta USB) o SD. Questa operazione richiede però una formattazione di questi dispositivi esterni. Pertanto, salvate tutti dati presenti all’interno di essi.

Si richiede che voi abbiate già creato l’opportuna immagine ISO seguendo i passi del paragrafo “CREAZIONE DELLA LIVE CD”. Inoltre non va cancellata assolutamente la sottocartella “BartPE” che si trova all’interno della cartella contenente il programma!

1. Scaricate PeToUSB da qui. Il file avrà un peso di una decina di KB.

2. Una volta scaricato, avrete un pacchetto ZIP denominato “PeToUSB_3.0.0.7.zip” image. Dovete estrarlo usando un software apposito, come ZipGenius.

3. Una volta estratto, avrete questi 3 file image. Potete tranquillamente eliminare i file di testo. Quello che ci interessa è il programma “PeToUSB.exe”. Cliccate sopra alla sua icona 2 volte per aprirlo.

4. Una volta aperto il programma, spuntate con un pallino la voce “USB Removable”, quindi cliccate sulla casella di testo poco più in basso e selezionate il vostro dispositivo esterno, che sia pendrive o SD.

image

5. Ora passiamo al processo di formattazione del dispositivo. Spuntate le voci “Enable Disk Format” e “Quick Format”, quindi date un nome al vostro dispositivo (io lo chiamerò “Live CD XP”).

image

6. Cliccate sul pulsante “…”, che trovate a destra della casella di testo collocata al centro della finestra.

image

7. Recatevi nella cartella contenente il programma. Poi selezionate la cartella “BartPE”. Quindi cliccate su “OK”.

image 

8. In basso alla finestra spuntate la voce “Enable File Copy”, quindi cliccate sulla casella di testo che si trova accanto a tale voce, e selezionate la voce “Overwrite If Newer”. Infine cliccate su “Start” per iniziare la creazione della Live CD all’interno della pendrive o SD.

image 

9. Confermate con un “Sì”.

image 

10. Alla finestra di conferma della formattazione del dispositivo cliccate su “Sì”. Se invece non siete sicuri e vi è ancora sfuggito qualche dato da salvare, cliccate su “No”.

image

L’operazione durerà alcuni minuti.

11. Lasciate inserita la pendrive, quindi eseguite i passi da 1 a 6 del paragrafo “EFFETTUARE IL BOOT DELLA LIVE CD”, ma questa volta non dovete impostare il lettore DVD come prima voce ma quella corrispondente alla vostra pendrive o SD. 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: