Guida: Tagliare i filmati con Avidemux

Avidemux è una valida alternativa al gettonato Windows Live Movie Maker. Infatti, esso permette di tagliare parti del filmato in pochi e semplici click. Inoltre, è anche piuttosto leggero, e quindi funziona molto bene sui PC con poca RAM. Tra le poche pecche spicca il fatto che non riesce a supportare a dovere i video HD. In questa guida vedremo in dettaglio il suo funzionamento.

SCARICAMENTO E INSTALLAZIONE DEL SOFTWARE

1. Scaricate il software da qui (se avete Windows a 64 bit scaricatelo da qui). Il file avrà un peso compreso tra gli 11 e i 13 MB.

NB : Non è la versione più aggiornata del programma, ma è quella più efficiente. Le altre più nuove presentano ancora qualche intoppo.

2. Una volta scaricato avrete un file denominato “avidemux_2.5.6_win32.exe” image (oppure “avidemux_2.5.6_win64.exe” se avete scaricato la versione a 64 bit). Fateci sopra un doppio click per avviare l’installazione.

3. Si aprirà la finestre che vi introdurrà all’installazione del programma. Cliccate su “Avanti” per proseguire.

image 

4. Accettate le condizioni di licenza cliccando sul pulsante “I Agree”.

image

5. Spuntate tutte le caselle che vedete al centro della finestra. Quindi cliccate su “Next” per proseguire.

image 

6. Lasciate tutto predefinito e cliccate su “Next”.

image

7. Cliccate ancora su “Next”.

image

8. Scegliete la cartella in cui installare il programma cliccando su “Browse…”. Io vi consiglio di lasciare la cartella predefinita. Quindi cliccate su “Install” per iniziare la copia dei file nel percorso appena scelto. L’operazione durerà qualche secondo.

image

9. Togliete il segno di spunta sulla seconda voce dell’elenco al centro della finestra. Se spuntate o meno la prima voce, deciderete di far partire subito o meno il programma. Ad ogni modo, cliccate su “Finish” per concludere l’installazione.

image

CONFIGURAZIONE DI AVIDEMUX

Ricordate che l’icona che trovate sul desktop è quella denominata “Avidemux 2.5 (32 bit)” image, oppure “Avidemux 2.5 (64 bit)” se avete installato la versione a 64 bit. Sopra all’icona dovete farci un doppio click per aprire il programma.

1. Una volta aperto Avidemux, in alto alla finestra cliccate su “Strumenti”, e dopo che si aperto il menù a tendina cliccate su “Preferenze…”.

image 

2. Si aprirà un’altra finestra. In alto alla stessa cliccate sul pannello “Audio”.

image

3. Nella prima casella di testo in alto a sinistr della finestra selezionate la voce “Stereo”. Quindi, sempre in alto alla finestra stessa, cliccate su “Threading”.

image 

4. Nelle prime due caselle di testo che vedete selezionate per entrambe la voce “Normal”. Poi cliccate su “OK” per confermare l’operazione.

image 

TAGLIARE I FILMATI

1. In alto a sinistra della finestra cliccate sul pulsante raffigurante una cartella con dentro un foglio di carta.

image

2. Ora scegliete il file video di cui volete tagliare alcune parti. Fate attenzione all’estensione del file, perché vi servirà per settare il formato nel programma. Nel mio caso, l’estensione è “.mpg”, che sta per MPEG. Se è un file AVI l’estensione sarà “.avi”, se è un file MPEG4 (più comunemente MP4) l’estensione sarà “.mp4”, e via discorrendo. Quindi cliccate su “Apri” per aprire il video. L’operazione può durare anche diversi minuti, a seconda della capienza del file video. Anche se solitamente occorre qualche secondo.

image 

2.1. Se avete scelto un file video con il formato MPEG, il programma chiederà di indicizzarlo. Confermate cliccando su “Sì”.

image

3. Una volta aperto il file, in basso a sinistra della finestra, cliccate sul pulsante “AVI” image , quindi selezionate il formato del file video che avete appena scelto. Nel mio caso, selezionerò “MPEG-PS (A+V)”.

image 

4. Spostate il cursore image con i pulsanti delle frecce nella barra di controllo in basso alla finestra. Usate questi pulsanti image per spostare il cursore di un fotogramma alla volta, mentre usate questi altri pulsanti image per spostare il cursore per un gruppo di fotogrammi alla volta. La differenza tra questi pulsanti la potete benissimo vedere voi. Per spostare velocemente il cursore basta che ci cliccate sopra, ma con i pulsanti appena descritti avete una precisione maggiore nella scelta della parte da tagliare.

5. Scegliete l’inizio della parte da tagliare usando i pulsanti appena descritti. Quindi cliccate sul pulsante “A” image che trovate in basso alla finestra, sempre nella barra di controllo. Una volta fatto, vi apparirà un riquadro blu sulla parte del cursore.

image

6. Sempre usufruendo dei pulsanti descritti al passo 4 scegliete la parte finale da tagliare, quindi cliccate su “B” image, che si trova accanto al pulsante “A”. Dopodiché il riquadro blu sarà limitato alla parte che avete scelto di tagliare.

image 

7. Ora premete la combinazione “Ctrl + X”, oppure in alto alla finestra cliccate su “Modifica”, quindi un click su “Taglia”.

image 

8. Per vedere il risultato ottenuto, visualizzate il film usando i classici pulsanti “Play” e “Stop” image, che trovate in basso alla finestra, nella barra di controllo. Se non siete soddisfatti del lavoro, cliccate su “Modifica” e quindi su “Annulla Modifiche”.

image

Tra i pochi difetti del programma spicca anche questo. Se avete effettuato più tagli e uno di questi vi è riuscito male, dovete per forza annullare tutto il lavoro e ricominciare da capo a tagliare il filmato. Per cui fate molta attenzione a quello che tagliate!

NB : Se per caso dovete tagliare l’inizio del filmato dovete prestare attenzione al “fotogramma chiave”, di cui ve ne ho parlato nel paragrafo “SALVARE PARTI DI FILMATO”.

9. Se siete soddisfatti del lavoro, salvate il filmato ridimensionato. Per farlo, cliccate sul pulsante raffigurante un floppy disk, in alto a sinistra della finestra.

image 

10. Ora date un nome al nuovo file video elaborato. Ricordatevi di scrivere sempre anche l’estensione del filmato, e che dev’essere la stessa del file video originale, scelto al passo 2. Nel mio caso sarà “Filmato ZINCO.mpg”. Quindi cliccate su “Salva”. L’operazione durerà qualche minuto, a seconda della quantità di fotogrammi da elaborare (in parole più semplici, la lunghezza del filmato).

image 

11. Una volta salvato, vi apparirà una finestra di conferma dell’operazione. Cliccate su “OK”.

image

12. Controllate il risultato. Un controllo (anche veloce) è sempre necessario per verificare che tutte le parti del filmato siano al loro posto. In caso contrario, dovete purtroppo ripetere tutto il lavoro. A volte l’editing dei filmati richiede anche molta pazienza, soprattutto se si ha a che fare con file video “spinosi”.

13. Nella cartella contenente il file video originale, eliminate anche il file “nome filmato.estensione.idx”. Nel mio caso sarà “Filmato.mpg.idx” image.

NB : Se per caso avete a che fare con un file video di difficile elaborazione perché magari l’estensione è di difficile gestione, potete convertire il filmato con Any Video Converter.

SALVARE PARTI DI FILMATO

Avidemux permette anche di salvare le parti di un filmato, che sceglierete voi, ovviamente. Tutto quello che dovete fare è ripetere le operazioni del paragrafo precedente saltando il passo 7. Per salvare più parti di filmato, usufruite del passo 8 per annullare le modifiche (anche se di fatto farete scomparire il riquadro blu), che trovate sempre nel paragrafo precedente. Dovete prestare però attenzione al “fotogramma chiave”. Infatti, se l’inizio della parte da salvare non ha un fotogramma chiave, al momento del salvataggio del file video, Avidemux vi restituirà il seguente errore.

image 

Quindi il salvataggio fallirà. Come si risolve questo piccolo inconveniente?

Mentre scegliete l’inizio della parte da salvare, in basso alla finestra, nella sezione Tipo di fotogramma dovete far sì che vi spunti fuori la lettera I image. Nel caso in cui vi spuntino lettere diverse, spostatevi con i pulsanti delle frecce, descritti al passo 4. Una volta che il fotogramma dell’inizio della parte da salvare corrisponde alla lettera I, allora quello sarà il fotogramma chiave. Quindi potete procedere alle operazioni viste nel paragrafo precedente.

Questo piccolo trucco vale anche nel caso in cui dovete tagliare la parte inziale del filmato.

UNIRE PIU’ FILE VIDEO

Come Windows Live Movie Maker, Avidemux permette di unire più file video. La pecca è che non potete spostare il file video aggiunto all’inizio o alla fine del filmato originariamente caricato, ma si posizionerà automaticamente alla fine del filmato stesso.

1. In alto a sinistra della finestra cliccate su “File”, quindi un click su “Aggiungi…”.

image

2. Selezionate il file video da aggiungere. Nel mio caso sarà “Filmato ZINCO.mpg”. Quindi cliccate su “Apri”:

image

Importante! Il file video da aggiungere deve avere la stessa estensione del file video caricato originariamente.

Ecco tutte le funzioni base del programma. Ci sarebbe anche la possibilità di salvare il filmato convertendolo in un altro formato, ma l’operazione è lunga, e richiede una conoscenza ben precisa di tutti i codec in circolazione. Ma per la conversione dei video vi basta il semplicissimo Any Video Converter.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: